Utente:
Password:


Cerchi lavoro?
Scrivi il lavoro che cerchi e consulta gli annunci e le offerte disponibili.
memorizza la ricerca
Ricerca Avanzata
Cerchi lavoro all'estero?
Cerca nelle offerte di lavoro in Inghilterra Spagna Francia Germania
Risultato della ricerca per: Finanza Amministrazione e Revisione
Suggerimento: prova ad usare i caratteri " per cercare la frase Finanza Amministrazione e Revisione. Es. "Finanza Amministrazione e Revisione"
 
Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

l'azienda: consolidato gruppo industriale quotato in usa ed articolato con società ubicate in tutto il mondo ricerca, per la sede direzionale situata nel territorio bologna - modena, un/una specialista bilancio consolidato la posizione: inserito nella direzione amministrazione/finanza/controllo, parteciperà all'espletamento delle attività inerenti l'elaborazione/redazione del bilancio consolidato di gruppo, secondo i principi internazionali, relativo alle società controllate italiane ed estere. il candidato ideale: é un/una giovane brillante laureato/a in discipline economiche, che presenta una concreta esperienza maturata presso la funzione finance presso aziende strutturate o presso società di revisione/consulenza. l'esigenza di rapportarsi con il mercato estero impone la conoscenza fluente della lingua inglese.
14/02/2019 04:00 Fonte: Assores
 
 
il comandante generale della guardia di finanza visto il regolamento (ue) n. 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto l'art. 5, comma 1, del regio decreto-legge 4 ottobre 1935, n. 1961, recante modificazioni alle disposizioni sul reclutamento degli ufficiali e dei sottufficiali della regia guardia di finanza, convertito nella legge 9 gennaio 1936, n. 75; vista la legge 23 aprile 1959, n. 189, e successive modificazioni, recante ordinamento del corpo della guardia di finanza; visti il decreto del presidente della repubblica 31 agosto 1972, n. 670, recante approvazione del testo unico delle leggi costituzionali concernenti lo statuto speciale del trentino-alto adige, e il decreto del presidente della repubblica 26 luglio 1976, n. 752, recante norme di attuazione dello statuto speciale della regione trentino-alto adige in materia di proporzione negli uffici statali siti nella provincia di bolzano e di conoscenza delle due lingue nel pubblico impiego; visti il decreto del presidente della repubblica 26 ottobre 1972, n. 642, recante disciplina dell'imposta di bollo, e l'art. 19 della legge 18 febbraio 1999, n. 28, concernente esenzione dall'imposta di bollo per copie conformi di atti; vista la legge 18 dicembre 1973, n. 836, recante trattamento economico di missione e di trasferimento dei dipendenti statali e, in particolare, l'art. 29; visti gli articoli 316, 317 e 320 del codice civile; vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante istituzione del servizio sanitario nazionale; visto il decreto del presidente della repubblica 15 luglio 1988, n. 574, recante norme di attuazione dello statuto speciale per la regione trentino-alto adige in materia di uso della lingua tedesca e della lingua ladina nei rapporti dei cittadini con la pubblica amministrazione e nei procedimenti giudiziari; vista la legge 23 agosto 1988, n. 370, recante esenzione dall'imposta di bollo per le domande di concorso e di assunzione presso le amministrazioni pubbliche; vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; visto il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione; visto il decreto del presidente della repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive modificazioni, concernente regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita' di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi; visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199, e successive modificazioni e integrazioni, recante attuazione dell'art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di nuovo inquadramento del personale non direttivo e non dirigente del corpo della guardia di finanza; vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive modificazioni e integrazioni, recante misure urgenti per lo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo; vista la legge 16 giugno 1998, n. 191, recante modifiche e integrazioni alle leggi 15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127, nonche' norme in materia di formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche amministrazioni. disposizioni in materia di edilizia scolastica; vista la legge 31 marzo 2000, n. 78, e, in particolare, l'art. 4, recante delega al governo in materia di riordino dell'arma dei carabinieri, del corpo forestale dello stato, del corpo della guardia di finanza e della polizia di stato. norme in materia di coordinamento delle forze di polizia; visto il decreto del presidente della repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni, recante testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (testo a); vista la legge 6 marzo 2001, n. 64, concernente istituzione del servizio civile nazionale; visto il decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 69, e successive modificazioni e integrazioni, recante riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali del corpo della guardia di finanza, a norma dell'art. 4 della legge 31 marzo 2000, n. 78; visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni e integrazioni, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni e integrazioni, concernente codice in materia di protezione dei dati personali, recante disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento nazionale al regolamento (ue) n. 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, recante codice dell'amministrazione digitale; visto l'art. 66, comma 9-bis, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, e successive modificazioni, convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 6 agosto 2008, n. 133, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita', la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria; visto l'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, recante disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita' nonche' in materia di processo civile concernente l'eliminazione degli sprechi relativi al mantenimento dei documenti in forma cartacea; visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, recante codice dell'ordinamento militare; visti gli articoli 583, 584, 586 e 587 del decreto del presidente della repubblica 15 marzo 2010, n. 90, concernenti l'accertamento dell'idoneita' ai servizi di navigazione aerea; vista la legge 12 gennaio 2015, n. 2, recante modifica all'art. 635 del codice dell'ordinamento militare, di cui al decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, e altre disposizioni in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate, nelle forze di polizia e nel corpo nazionale dei vigili del fuoco; visto il decreto del presidente della repubblica 17 dicembre 2015, n. 207, recante regolamento in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate, nelle forze di polizia a ordinamento militare e civile e nel corpo nazionale dei vigili del fuoco, in attuazione della legge 12 gennaio 2015, n. 2; visto il decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, recante disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle forze di polizia, ai sensi dell'art. 8, comma 1, lettera a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche; visto il decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, recante disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (ue) 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto il decreto del presidente del consiglio dei ministri 24 ottobre 2014, recante definizione delle caratteristiche del sistema pubblico per la gestione dell'identita' digitale di cittadini e imprese (spid), nonche' dei tempi e delle modalita' di adozione del sistema spid da parte delle pubbliche amministrazioni e delle imprese; visto il decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, e successive modificazioni e integrazioni, concernente regolamento recante norme per l'accertamento dell'idoneita' al servizio nella guardia di finanza, ai sensi dell'art. 1, comma 5, della legge 20 ottobre 1999, n. 380; visto il decreto ministeriale 29 ottobre 2001 e successive modificazioni, concernente l'individuazione dei titoli di studio e degli ulteriori requisiti richiesti per la partecipazione ai concorsi per ufficiali del corpo; visto il decreto ministeriale 16 settembre 2003, e successive modificazioni e integrazioni, recante elenco delle imperfezioni ed infermita' che sono causa di non idoneita' ai servizi di navigazione aerea e criteri da adottare per l'accertamento e la valutazione ai fini dell'idoneita'; visto il decreto ministeriale 5 marzo 2004, n. 94, recante regolamento concernente le modalita' di svolgimento dei corsi di formazione per l'accesso ai ruoli normale, aeronavale, speciale e tecnico-logistico-amministrativo degli ufficiali della guardia di finanza, ivi comprese quelle di formazione delle graduatorie, nonche' le cause e le procedure di rinvio e di espulsione; vista la determinazione del comandante generale della guardia di finanza n. 98635, datata 26 marzo 2008, e successive modificazioni e integrazioni, registrata all'ufficio centrale del bilancio presso il ministero dell'economia e delle finanze, il 28 marzo 2008, al n. 3286, concernente l'attribuzione di specifiche competenze alle varie autorita' gerarchiche del corpo; vista la determinazione del comandante generale della guardia di finanza n. 188523, datata 25 giugno 2013, e successive modificazioni e integrazioni, concernente le modalita' per lo svolgimento dell'accertamento dell'idoneita' attitudinale al servizio nel corpo della guardia di finanza nei confronti degli aspiranti all'arruolamento; viste le linee guida per l'implementazione del nuovo sistema addestrativo per il conseguimento del brevetto di pilota militare - edizione giugno 2013 (integrated pilot training system 2020), approvate dal capo di stato maggiore dell'aeronautica militare; visto il decreto del comandante generale della guardia di finanza n. 45755, datato 17 febbraio 2015, riguardante le direttive tecniche da adottare ai sensi dell'art. 3, comma 4, del citato decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, e successive modificazioni e integrazioni; ritenuto di dover riservare dei posti in favore dei candidati in possesso dell'attestato di cui all'art. 4 del decreto del presidente della repubblica 26 luglio 1976, n. 752, e dei candidati appartenenti a una delle categorie di cui all'art. 2151, comma 1, lettera a), del citato decreto legislativo n. 66/2010; considerata l'opportunita' che alle prove concorsuali successive a quella preliminare venga ammesso un numero di concorrenti idonei sufficiente, comunque, a garantire una adeguata e rigorosa selezione nonche' la copertura dei posti messi a concorso; determina: art. 1 posti a concorso 1. e' indetto per l'anno accademico 2019/2020 un pubblico concorso, per titoli ed esami, per l'ammissione di sessantasei allievi ufficiali del ruolo normale - comparti ordinario e aeronavale all'accademia della guardia di finanza. 2. i posti disponibili sono cosi' ripartiti: a) cinquantotto sono destinati al comparto ordinario di cui: 1) uno e' riservato ai candidati in possesso dell'attestato di cui all'art. 4 del decreto del presidente della repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore; 2) uno e' riservato al coniuge, ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado qualora unici superstiti, del personale delle forze armate e delle forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio; b) otto sono destinati al comparto aeronavale di cui: 1) quattro alla specializzazione pilota militare; 2) quattro alla specializzazione comandante di stazione e unita' navale. 3. i concorrenti possono presentare domanda di partecipazione per uno solo dei predetti comparti e specializzazioni. 4. lo svolgimento del concorso comprende: a) prova preliminare consistente in test logico-matematici e culturali (eventuale per il comparto aeronavale); b) prova scritta di cultura generale; c) prove di efficienza fisica; d) accertamento dell'idoneita' psico-fisica; e) accertamento dell'idoneita' attitudinale; f) prove orali; g) prova facoltativa di una lingua straniera; h) prova facoltativa di informatica; i) valutazione dei titoli; j) visita medica di controllo per i concorrenti per la specializzazione pilota militare; k) accertamento dell'idoneita' al pilotaggio per i concorrenti per la specializzazione pilota militare; l) visita medica di incorporamento. 5. il corso di accademia ha inizio nella data stabilita dal comando generale della guardia di finanza e ha durata triennale (da frequentare, per due anni, nella qualita' di allievo ufficiale e, per un anno, con il grado di sottotenente). alla fine del triennio, i sottotenenti sono ammessi al corso di applicazione, di durata biennale (da frequentare, per un anno, nel grado di sottotenente e, per un anno, nel grado di tenente). 6. il corpo della guardia di finanza si riserva la facolta' di revocare il bando di concorso, di sospendere o di rinviare le prove concorsuali, di modificare, fino alla data di approvazione delle rispettive graduatorie uniche di merito, il numero dei posti a concorso, di sospendere l'ammissione al corso di formazione dei vincitori, in ragione del numero di assunzioni complessivamente autorizzate dall'autorita' di governo, nonche' di esigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili.
13/02/2019 08:00 Fonte: Gazzetta ufficiale
f2a srl è un polo unico nel panorama dell'outsourcing italiano e si caratterizza per l'offerta di un sistema integrato di servizi a copertura delle esigenze di diverse direzioni aziendali, quali la direzione del personale, la direzione amministrazione e finanza, la direzione generale. f2a offre servizi nelle seguenti aree: risorse umane, amministrazione finanza e controllo, consulenza professionale. nello specifico i servizi in ambito risorse umane spaziano dall'amministrazione del personale, alla gestione delle risorse umane, alla pianificazione e controllo dei costi del personale, alla consulenza del lavoro. relativamente all'area amministrazione finanza e controllo i servizi proposti dal gruppo vanno dall'outsourcing dei servizi contabili, al back office amministrativo, alla consulenza contabile e ias (international accounting standards), alla consulenza in ambito governance, organizzazione e controllo. il sistema di servizi offerti garantisce alle aziende italiane e multinazionali, di ogni dimensione e settore merceologico, vantaggi quali la possibilità di scegliere tra un'ampia gamma di servizi, l'accesso a competenze specialistiche e trasversali, la flessibilità nella fruizione - potendo spaziare dal saas al bpo - ed una piattaforma tecnologica sempre all'avanguardia. per la business unit finance & administration, stiamo cercando una figura professionale di supervisor contabile per la nostra sede di roma. principali attivita' la figura professionale del supervisor rappresenta, nell' organizzazione interna, l'anello di raccordo tra l'attività più operativa e quella manageriale. ha un ottimo grado di autonomia e preparazione professionale. le sue principali attività: attività di impostazione e controllo per i servizi di contabilità, amministrazione e reportistica anche complesse (operazioni straordinarie, consolidamenti, migrazioni, ecc). pianificazione e supervisione dei dichiarativi e adempimenti fiscali (dichiarazioni iva, intrastat, spesometro, cu, modello 770, f24-f23, rimborsi iva). redazione e review di reporting packages, cash flow, forecast. redazione dei bilanci civilistici individuali e consolidati, comprensivi di nota integrativa e rendiconto finanziario, anche in formato xbrl. verifica stato aggiornamento contabilità e riconciliazioni predisposte dal team. verifica del rispetto delle scadenze e della qualità del delivery. monitoraggio sla e kpi con il cliente. contatti con i colleghi di altre bu e con il cliente, anche tramite incontri diretti e nella gestione delle attività ordinarie nonché in situazioni di criticità. supporta operativamente i sindaci ed i revisori nelle verifiche contabili periodiche. monitora il rispetto delle scadenze del gruppo e si occupa della pianificazione delle risorse: carichi di lavoro, attività, scadenze, ambiti di miglioramento nell'esecuzione delle attività. controlla il time report delle risorse e l'efficienza dei carichi di lavoro. requisiti fondamentali laurea ad indirizzo economico. diploma di ragioneria o equipollente. il candidato ideale ha maturato almeno 7/10 anni di esperienza nella gestione di servizi contabili e amministrativi presso società di outsourcing o studi professionali commerciali / società di revisione. ottime competenze contabili (ragioneria e partita doppia), iva e fiscali, conoscenza dei principi contabili italiani e ifrs. dinamismo, flessibilità, desiderio di crescita ed aggiornamenti professionali costanti. lingua inglese e/o altra lingua straniera. capacità di organizzazione e pianificazione. sede di lavoro: roma, via barberini. inquadramento: contratto a tempo indeterminato
13/02/2019 04:01 Fonte: Catapulta
gruppo industriale con un fatturato, a livello consolidato, entro 50mleuro operante nel settore metalmeccanico e con importanti performance a livello economico e finanziario. al "chief financial officer" saranno affidate le seguenti responsabilità: dirigere tutte le attività dei dipartimenti amministrazione, controllo di gestione e finanza oltre l'area di investor relations. sviluppare misure di performance aziendali che supportino la direzione strategica verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali. garantire il rispetto dei flussi amministrativi e contabili e della corretta applicazione delle norme fiscali e dei relativi obblighi di legge. coordinare ed elaborare i progetti di bilancio periodici, anche consolidato, nel rispetto dei principi contabili italiani. implementare le linee guida in relazione alle funzione di controllo di gestione e al processo di reporting, inizialmente trimestrale, processi dei quali diventerà il responsabile. assicurare la puntuale e corretta elaborazione dei report, dei budget previsionali e consuntivi, accompagnandoli con relazioni di analisi di scostamenti. predisporre i processi di budgeting, forecasting e relativa analisi degli scostamenti, definendo il piano previsionale sulle singole aree di bilancio. programmare e pianificare l'ambito finanziario della società redigendo cash flow, gestendo i rapporti con gli istituti di credito e definendo le politiche di finanziamento (debito/equity). presidiare e garantire il rispetto delle le attività di finanza straordinaria ed attività di due diligence. mantenere rapporti con la comunità degli investitori, società di consulenza e di revisione. sviluppare strategie in materia legale, fiscale e societaria il/la candidato/a ideale ha conseguito una laurea in discipline economiche aziendali ed ha maturato una consolidata esperienza nel ruolo, con provenienza, preferibilmente, da realtà produttive mediamente strutturate o da gruppi industriali modernamente organizzati.si richiedono solide competenze nella gestione di processi, procedure ed attività attinenti alla funzione a.f.c. spiccato orientamento al risultato, ottime capacità manageriali ma con taglio operativo unite a leadership, capacità relazionali, ottime doti comunicative e di problem solving, completano il profilo.costituisce titolo preferenziale il conseguimento di un mba. si richiede, infine, una conoscenza fluente della lingua inglese
10/02/2019 21:00 Fonte: TalentManager
Azienda: Michael Page
 
 
Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

ganzi.IT non effettua selezione di personale ne per se, ne per altre aziende e non si occupa direttamente della pubblicazione di notizie e annunci o della raccolta di candidature e curriculum vitae. Le risposte agli annunci di lavoro e i curriculum vanno inviate all'azienda che li ha pubblicati utilizzando i riferimenti degli annunci.

Gli annunci visualizzati sono reperiti in internet da risorse pubbliche. ganzi.IT è un motore di ricerca che indicizza queste fonti pubbliche e non ha alcun controllo sul contenuto e sulla veridicità delle informazioni reperite e visualizzite. Pertanto ganzi.IT non si assume nessuna responsabilità circa le informazioni fornite dalle ricerche e il loro contenuto. Tutti gli annunci visualizzati non risiedono sul server di ganzi.IT.


RSS Annunci di lavoro RSS Notizie e news
Siti partner: relwords.com  Offerte di lavoro  Ricerca immobiliare  Matteo Baccan  Ayanami  newscrawler.it 
SurferWorld.it
Jobs in USA  Jobs in Canada  Jobs in Ireland  Jobs in Brasil  Jobs in AT