Utente:
Password:


Cerchi lavoro?
Scrivi il lavoro che cerchi e consulta gli annunci e le offerte disponibili.
memorizza la ricerca
Ricerca Avanzata
Cerchi lavoro all'estero?
Cerca nelle offerte di lavoro in Inghilterra Spagna Francia Germania
Risultato della ricerca per: Finanza Amministrazione e Revisione
Suggerimento: prova ad usare i caratteri " per cercare la frase Finanza Amministrazione e Revisione. Es. "Finanza Amministrazione e Revisione"
 
Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

il cliente il nostro cliente è una compagnia di assicurazioni internazionale. temporary manager - insurance deputy cfo (cfo - ss - 18) descrizione del lavoro il nostro cliente ci ha incaricato di ricercare una figura senior in ambito amministrazione e finanza, che sia in grado, in tempi brevissimi, di assistere il cfo dell'azienda nei processi di gestione e di cambiamento organizzativo in atto (migrazione a sap). la persona riporterà quindi al cfo presente in azienda, lo aiuterà nel coordinamento di un team di specialisti e in particolare dovrà occuparsi di: * redazione del bilancio annuale ai fini fiscali della compagnia di assicurazione, curando il calcolo delle riserve di bilancio e di tutte le poste rettificative. * redazione del bilancio annuale civilistico e fiscale della società di servizi * predisposizione della reportistica trimestrale di bilancio (french gap) verso la casa madre di entrambe le società * curare il calcolo delle riserve e delle poste rettificative di bilancio ai fini della reportistica trimestrale e del bilancio ifrs il ruolo prevede un'esposizione internazionale, dovendo curare i rapporti con l'hq in tema di bilancio e reportistica, e dovrà collaborare internamente con gli uffici di contabilità tecnica e contabilità generale, controllo di gestione e direzione tecnica. esternamente si relazionerà con società di revisione e consulenti fiscali ed attuariali. competenze ed esperienze richieste il candidato ideale ha maturato un'esperienza significativa di amministrazione presso compagnie assicurative oppure all'interno della revisione (con focus sul mondo insurance), preferibilmente in contesti internazionali. ottima capacità di lavoro in team e buone doti comunicative; pazienza, flessibilità, operatività, capacità di adattamento completano il profilo. l'azienda offre un contratto di 12/14 mesi, ed è aperta a discutere con i candidati la forma contrattuale più adeguata. sede di lavoro: milano
06/12/2018 14:06 Fonte: Altamira
Azienda: Keystone Srl
 
 
il comandante generale visto il regolamento (ue) n. 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto l'art. 5, comma 1, del regio decreto-legge 4 ottobre 1935, n. 1961, recante modificazioni alle disposizioni sul reclutamento degli ufficiali e dei sottufficiali della regia guardia di finanza, convertito nella legge 9 gennaio 1936, n. 75; vista la legge 23 aprile 1959, n. 189, e successive modificazioni, recante ordinamento del corpo della guardia di finanza; visti il decreto del presidente della repubblica 26 ottobre 1972, n. 642, recante disciplina dell'imposta di bollo, e l'art. 19 della legge 18 febbraio 1999, n. 28, concernente esenzione dall'imposta di bollo per copie conformi di atti; vista la legge 18 dicembre 1973, n. 836, recante trattamento economico di missione e di trasferimento dei dipendenti statali e, in particolare, l'art. 29; vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante istituzione del servizio sanitario nazionale; vista la legge 23 agosto 1988, n. 370, recante esenzione dall'imposta di bollo per le domande di concorso e di assunzione presso le amministrazioni pubbliche; vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni ed integrazioni, recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; visto il decreto del presidente della repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive modificazioni, concernente regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita' di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi; visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199, e successive modificazioni ed integrazioni, recante attuazione dell'art. 3, della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di nuovo inquadramento del personale non direttivo e non dirigente del corpo della guardia di finanza; vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive modificazioni ed integrazioni, recante misure urgenti per lo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo; vista la legge 16 giugno 1998, n. 191, recante modifiche ed integrazioni alle leggi 15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127, nonche' norme in materia di formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche amministrazioni. disposizioni in materia di edilizia scolastica; vista la legge 31 marzo 2000, n. 78, e, in particolare, l'art. 4, recante delega al governo in materia di riordino dell'arma dei carabinieri, del corpo forestale dello stato, del corpo della guardia di finanza e della polizia di stato. norme in materia di coordinamento delle forze di polizia; visto il decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente regolamento recante norme per l'accertamento dell'idoneita' al servizio nella guardia di finanza, ai sensi dell'art. 1, comma 5, della legge 20 ottobre 1999, n. 380; visto il decreto del presidente della repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni, recante testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (testo a); vista la legge 6 marzo 2001, n. 64, concernente istituzione del servizio civile nazionale; visto il decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 69, e successive modificazioni e integrazioni, recante riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali del corpo della guardia di finanza, a norma dell'art. 4 della legge 31 marzo 2000, n. 78; visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; visto il decreto ministeriale 29 ottobre 2001, e successive modificazioni e integrazioni, concernente l'individuazione dei titoli di studio e gli ulteriori requisiti per la partecipazione ai concorsi per ufficiali del corpo; visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni e integrazioni, concernente codice in materia di protezione dei dati personali, recante disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento nazionale al regolamento (ue) n. 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto il decreto ministeriale 5 marzo 2004, n. 94, recante regolamento concernente le modalita' di svolgimento dei corsi di formazione per l'accesso ai ruoli normale, aeronavale, speciale e tecnico-logistico-amministrativo degli ufficiali della guardia di finanza, ivi comprese quelle di formazione delle graduatorie, nonche' le cause e le procedure di rinvio e di espulsione; visto il decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, concernente modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, del ministro dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica; visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, recante codice dell'amministrazione digitale; visto il decreto ministeriale 25 novembre 2005, recante definizione della classe del corso di laurea magistrale in giurisprudenza; visto il decreto ministeriale 16 marzo 2007, recante determinazione delle classi di laurea magistrale; vista la determinazione del comandante generale della guardia di finanza n. 98635, datata 26 marzo 2008, e successive modificazioni e integrazioni, registrata all'ufficio centrale del bilancio presso il ministero dell'economia e delle finanze, il 28 marzo 2008, al n. 3286, concernente l'attribuzione di specifiche competenze alle varie autorita' gerarchiche del corpo; visto l'art. 66, comma 9-bis, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, e successive modificazioni, convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 6 agosto 2008, n. 133, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita', la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria; visto l'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, recante disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita' nonche' in materia di processo civile, concernente l'eliminazione degli sprechi relativi al mantenimento dei documenti in forma cartacea; visto il decreto interministeriale 9 luglio 2009, pubblicato nella gazzetta ufficiale della repubblica italiana del 7 ottobre 2009, n. 233, recante equiparazioni tra diplomi di lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche (ls) ex decreto n. 509/1999 e lauree magistrali (lm) ex decreto n. 270/2004, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi; visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, e successive modificazioni ed integrazioni, recante codice dell'ordinamento militare; vista la determinazione del comandante generale della guardia di finanza n. 188523, datata 25 giugno 2013, e successive modificazioni e integrazioni, concernente le modalita' per lo svolgimento dell'accertamento dell'idoneita' attitudinale al servizio nel corpo della guardia di finanza nei confronti degli aspiranti all'arruolamento; visto il decreto del presidente del consiglio dei ministri 24 ottobre 2014 recante definizione delle caratteristiche del sistema pubblico per la gestione dell'identita' digitale di cittadini e imprese (s.p.i.d.), nonche' dei tempi e delle modalita' di adozione del sistema spid da parte delle pubbliche amministrazioni e delle imprese; vista la legge 12 gennaio 2015, n. 2, recante modifica all'art. 635 del codice dell'ordinamento militare, di cui al decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, e altre disposizioni in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate, nelle forze di polizia e nel corpo nazionale dei vigili del fuoco; visto il decreto del comandante generale della guardia di finanza n. 45755, datato 17 febbraio 2015, riguardante le direttive tecniche da adottare ai sensi dell'art. 3, comma 4, del citato decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, e successive modificazioni e integrazioni; visto il decreto del presidente della repubblica 17 dicembre 2015, n. 207, recante regolamento in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate, nelle forze di polizia a ordinamento militare e civile e nel corpo nazionale dei vigili del fuoco, in attuazione della legge 12 gennaio 2015, n. 2; visto il decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, recante disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (ue) 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (regolamento generale sulla protezione dei dati); visto il decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, recante disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle forze di polizia, ai sensi dell'art. 8, comma 1, lettera a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche; visto il decreto legislativo 5 ottobre 2018, n. 126, recante disposizioni integrative e correttive, a norma dell'art. 8, comma 6, della legge 7 agosto 2015, n. 124, al decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95; considerata l'opportunita' che, alle prove concorsuali successive a quella preliminare, se svolta, venga ammesso un numero di concorrenti idonei sufficiente, comunque, a garantire una adeguata e rigorosa selezione nonche' la copertura dei posti messi a concorso; determina: art. 1 posti a concorso 1. e' indetto un pubblico concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di dieci tenenti in servizio permanente effettivo del ruolo tecnico-logistico-amministrativo del corpo della guardia di finanza per l'anno 2018. dei posti disponibili: a) uno e' riservato agli ufficiali in ferma prefissata, con almeno diciotto mesi di servizio nel corpo della guardia di finanza. tale posto e' assegnato alla specialita' amministrazione; b) nove sono destinati agli altri cittadini italiani in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2. tali posti sono ripartiti tra le seguenti specialita': 1) uno per amministrazione; 2) uno per telematica; 3) uno per infrastrutture; 4) due per sanita'; 5) uno per veterinaria; 6) tre per psicologia. 2. e' possibile concorrere per una sola categoria di posti e una sola specialita' di cui al comma 1. 3. lo svolgimento del concorso comprende: a) una prova preliminare (test logico-matematici e culturali), eventuale, cui non sara' sottoposto il candidato al posto di cui al comma 1, lettera a); b) una prova scritta, di cultura tecnico-professionale; c) la valutazione dei titoli di merito; d) l'accertamento dell'idoneita' psico-fisica; e) l'accertamento dell'idoneita' attitudinale al servizio incondizionato nella guardia di finanza, in qualita' di ufficiali in servizio permanente effettivo del ruolo tecnico-logistico-amministrativo; f) una prova orale; g) una prova facoltativa di una lingua straniera; h) la visita medica di incorporamento. 4. il corpo della guardia di finanza si riserva la facolta' di revocare il bando di concorso, di sospendere o rinviare le prove concorsuali, di modificare, fino alla data di approvazione della graduatoria unica di merito, il numero dei posti, di sospendere l'ammissione al corso di formazione dei vincitori, in ragione del numero di assunzioni complessivamente autorizzate dall'autorita' di governo, nonche' di esigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili.
05/12/2018 08:00 Fonte: Gazzetta ufficiale
profili amministrazione e finanza è la divisione di profili dedicata esclusivamente alla ricerca e selezione di figure in ambito amministrativo e contabile. il nostro cliente è una dinamica realtà presente in italia da oltre quarant'anni e che opera nei settori della revisione e della consulenza aziendale, contabile e amministrativa. ha sedi nelle principali città italiane ed appartiene ad un prestigioso gruppo internazionale presente in 120 paesi nel mondo. in virtù degli sviluppi commerciali sul territorio e di ampliamento dell'organico, siamo stati incaricati di selezionare un/una: revisore contabile milano alla risorsa inserita verrà affidata la gestione di un portfolio di servizi destinato a medie e grandi aziende del territorio di riferimento, operanti principalmente nel settore manifatturiero. il professionista avrà il compito di svolgere attività di monitoraggio e di verifica dell'adeguatezza e dell'efficacia delle procedure di controllo interno, della mappatura e/o dell'analisi dei processi aziendali e dei profili di rischio, di conformità organizzativa e funzionale rispetto alla normativa vigente. dovrà, inoltre, pianificare il piano di audit, assicurarne il processo, preparare report di audit completi e la documentazione pertinente per ispezioni esterne e ad uso interno per la condivisione e il follow up con i manager coinvolti. offriamo: assunzione diretta in azienda con contratto a tempo indeterminato pacchetto retributivo commisurato alle esperienze maturate ed alle competenze acquisite ambiente in evoluzione e crescita e che punta alla costante ricerca di nuovi servizi per diversificare e arricchire la proposta di consulenza offerta al network professionale possibilità di sviluppare competenze tecniche e soft skills all'interno di un percorso di crescita professionale confronto e interscambio continuo con consulenti internazionali richiediamo: esperienza di almeno 3/4 anni in posizione di revisore contabile all'interno di primarie società di revisione con ottima conoscenza della contabilità generale ed analitica, del bilancio e della fiscalità ricorrente laurea in materie economiche, aziendali o giuridiche buona conoscenza della lingua inglese ottime capacità informatiche, utilizzo dei principali software di gestione amministrativa e dei programmi office buone capacità analitiche, ottime doti organizzative, flessibilità, spirito di collaborazione e spiccate attitudini al problem-solving e alla relazione
04/12/2018 21:00 Fonte: FareCarriera
Azienda: Profili Srl
Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

ganzi.IT non effettua selezione di personale ne per se, ne per altre aziende e non si occupa direttamente della pubblicazione di notizie e annunci o della raccolta di candidature e curriculum vitae. Le risposte agli annunci di lavoro e i curriculum vanno inviate all'azienda che li ha pubblicati utilizzando i riferimenti degli annunci.

Gli annunci visualizzati sono reperiti in internet da risorse pubbliche. ganzi.IT è un motore di ricerca che indicizza queste fonti pubbliche e non ha alcun controllo sul contenuto e sulla veridicità delle informazioni reperite e visualizzite. Pertanto ganzi.IT non si assume nessuna responsabilità circa le informazioni fornite dalle ricerche e il loro contenuto. Tutti gli annunci visualizzati non risiedono sul server di ganzi.IT.


RSS Annunci di lavoro RSS Notizie e news
Siti partner: relwords.com  Offerte di lavoro  Ricerca immobiliare  Matteo Baccan  Ayanami  newscrawler.it 
SurferWorld.it
Jobs in USA  Jobs in Canada  Jobs in Ireland  Jobs in Brasil  Jobs in AT